Durata della lettura: 4 minuti

Come restaurare una roulotte in 10 passi

In questo articolo parleremo del restauro di un caravan, ma anche della ristrutturazione di un caravan. Cioè, per correggere i difetti e migliorarlo, per renderlo più moderno e più bello.

Per favore, non spaventatevi a prima vista. Qualsiasi roulotte di seconda mano può avere delle sorprese e sembrare un completo disastro. Ma se hai un buon telaio in alluminio, il resto può essere risolto. Qui inizia il nostro tutorial DIY (Do it Yourself) su come trasformare una roulotte “autentico stile vintage” in una casa con tempo, pazienza e una buona decorazione.


RICERCA DI GUASTI

Cominciamo a fare una lista di controllo dei danni comuni quando si restaura una roulotte di seconda (o quarta) mano:

  • Porte e armadietti incrinati
  • Muri umidi e con perdite
  • Bagno con pavimento o pareti marce
  • Fori fatti dall’esterno per avvitare o far passare i cavi
  • Pavimentazione incrinata, rugosa o in rilievo
  • Impianto a gas in cattive condizioni, con pareti bruciate, senza revisione…
  • Antenna TV mancante
  • Vecchio impianto elettrico

SVUOTARE LA ROULOTTE

Il passo successivo è quello di svuotare l’interno di tutto il possibile per lavorare comodamente. Sì, c’è poco spazio all’interno e bisogna togliere i mobili della cucina, le mensole dalle pareti umide, i mobili del bagno, i materassi, ecc.

Fate attenzione ai tubi del gas, dell’acqua, agli scarichi e ad altre prese TV o via cavo quando rimuovete i mobili. Come consiglio, finché non finisci la ristrutturazione non buttare via i mobili, perché a volte non se ne trovano di quelle dimensioni ed è possibile restaurarli.

Per quanto riguarda le pareti, se sono umide, dovrai sollevare lo strato di plastica di vernice che hanno e vedere come sono le strisce dietro. Normalmente la parete della roulotte ha una lamiera esterna, poi delle doghe di legno, a volte un isolamento e poi il rivestimento in plastica. Scopri tutti i muri che sono cattivi e lasciali all’aria.

Continuiamo con il pavimento e se è molto brutto e vogliamo cambiarlo (supponiamo di farlo) lo rimuoviamo senza mobili avvitati. Solleviamo il vinile e dove non possiamo tagliare con un cutter.


INTRAPRENDERE UN’AZIONE

È molto importante prendere le misure della roulotte e fare un piccolo progetto. Metri del pavimento, misure delle pareti, altezza della roulotte, distanza dal lavandino al soffitto…

Piano di una roulotte

LA LISTA DELLA SPESA PER RESTAURARE UNA ROULOTTE

Restaurare una roulotte può costare un minimo di 1000 euro, a seconda delle sue condizioni. Rimettere a nuovo una roulotte in buone condizioni può essere più economico. Ma supponendo che fosse in cattive condizioni e seguendo la nostra spiegazione, vi lasciamo una lista di cose fondamentali da comprare:

  • Silicone
  • Poliuretano per pareti
  • Riempimento del pavimento
  • Vernice per dipingere le pareti e sigillante
  • Rulli e spazzole
  • Pavimentazione in legno o laminato. Controllare se ci sono graffi.
  • Schiuma di polistirolo e nastro adesivo per sigillare le giunzioni
  • Materiale di rivestimento per la cucina o il bagno (secondo il gusto)
  • Stecche di legno per sostituire quelle marce
  • Pannello MDF per sostituire il pavimento o le pareti marce. Se sono muri, i 3mm.
  • Luci a LED, pulsanti, prese…
  • Specchi
  • Pannelli solari

Quando comprate pensate allo stile che gli darete: vintage, moderno, rustico? Cerca idee su Pinterest, è pieno di decorazioni per camere da letto, cucine, soggiorni e ponti per RV. Cercate la parola caravan glamping o caravan vintage e vedrete.


RIPRISTINARE I MURI

Abbiamo iniziato il restauro con i muri umidi che avevamo. Abbiamo sostituito le stecche, incollandole con T-Rex o silicone e riempito i fori con poliuretano.

Quando si asciuga, tagliate l’eccesso con un cutter e levigatelo per renderlo più o meno liscio.

Se non è liscio si consiglia di mettere un pannello DM da 3 mm, avvitarlo con attenzione per non passare all’esterno, coprire le viti e dipingerlo una volta che lo stucco si asciuga.

Quando lo dipingete, ricordate che più leggero è, maggiore è la sensazione di spaziosità. Colori come il bianco e il beige sono una grande idea. Potete anche aggiungere degli specchi che aiutano sempre a dare la sensazione che lo spazio sia più grande.

Dato che le pareti sono di plastica, non sono porose, quindi ricordatevi di dare loro una mano di vernice sigillante prima di dipingere in modo che la vernice tenga bene.

RIFORMARE IL SUOLO

Sì, qui stiamo andando a ristrutturare la roulotte perché stiamo andando a migliorare il pavimento. Con un pavimento economico se vuoi, tra i 6 e gli 8 euro al metro quadro.

Avevamo già rimosso il vinile e avevamo visto delle parti che erano marce. Li tagliamo e li sostituiamo con tavole marine di spessore sufficiente. Lo sigilliamo con lo stucco per pavimenti, lo rendiamo più o meno liscio con la spatola e cominciamo con il nostro pavimento.

Non scoraggiatevi, stiamo andando nella giusta direzione. Se abbiamo comprato delle tavole galleggianti, tagliamo delle strisce di schiuma di polietilene, che andranno sotto le tavole e copriranno il pavimento. Sigillare i giunti con del nastro adesivo. Poi mettiamo il pavimento sopra seguendo le istruzioni.

Ci sono anche pavimenti vinilici adesivi che non richiedono schiuma sotto e sono facili da installare. Lasciatevi consigliare dallo specialista del negozio di bricolage, potrebbe darvi qualche dettaglio interessante.


RISTRUTTURAZIONE DEL BAGNO

Qui vale la pena fermarsi a pensare. Se avessimo solo un gabinetto e un lavandino, non avremmo bisogno di tanto isolamento. Se abbiamo una doccia, pensate che l’acqua finisce sempre. E sappiamo già che acqua e legno sono una cattiva combinazione.

Cercate materiali in PVC per rivestire le pareti (un pavimento in vinile adesivo può fare al caso vostro) e un vinile per il pavimento, senza giunture o tagli e che potete alzare di 2 o 3 centimetri dietro il battiscopa. Se state cercando un gabinetto, ecco un articolo sui gabinetti chimici.


CUCINA E GAS

In caravan molto vecchi è meglio comprare un lavandino da cucina che sono montati nel camper. Sono mobili già finiti, che sono perfettamente integrati e nascosti. Pulito, efficiente e si adatta al 95% delle roulotte. Se si adattano alla riforma di un camper, devono adattarsi al restauro o alla riforma di una roulotte.

Per quanto riguarda il refrigeratore, deve adattarsi alla batteria che puoi trasportare. Ecco perché è meglio avere dei refrigeratori portatili.


ELETTRICITÀ E TV

In generale raccomandiamo pannelli fotovoltaici di base e una batteria. Ci sono migliaia di sistemi, ma per alimentare le prese per caricare il cellulare, guardare la TV o avere le luci accese, non è necessario spendere molto. Chiedete a uno specialista di aiutarvi. A questo punto, a meno che tu non sia un buon tuttofare, metti da parte la vena fai da te e lasciati consigliare.

Ovviamente nessun condizionatore o forno portatile. Le cose che richiedono molta energia possono essere collegate solo quando ci si collega alla presa di corrente del campeggio. Vai in campeggi che hanno almeno 10A di corrente, se non vuoi che l’elettricità vada via costantemente.


DECORAZIONE ESTERNA

Infine, parliamo della pittura dell’esterno della roulotte. Sì signori, non dimentichiamo l’esterno con tutti i lavori di ristrutturazione che abbiamo fatto all’interno.

Levigiamo la roulotte con una levigatrice eccentrica perché la roulotte ha una specie di muro di granito. Abbiamo coperto con il nastro adesivo le finestre e tutte le parti che non volevamo dipingere.

Ora un compressore e una vernice per auto. Si può metallizzare, combinare i colori o applicare un motivo. Cerca su Internet immagini di caravan d’epoca e lasciati guidare. Ci sono alcune idee molto buone.

E possiamo solo dirvi di godervi il meraviglioso mondo del campeggio e se avete un po’ di tempo venite a provare le nostre piazzole per roulotte. Se avete ristrutturato una roulotte ve lo meritate!

Lascia un commento