Isola di Benidorm

Oggi parliamo dell’isola di Benidorm, un tesoro della Costa Blanca! Questo simbolo di Benidorm, noto anche come il Isola dei giornalisti o l’Illa de BenidormHa un alto interesse paesaggistico e ambientale che molti ancora non conoscono. È normale che le famiglie di Benidorm abbiano visitato questo gioiello, ma non sempre i turisti lo fanno. Ecco perché abbiamo fatto questo post, in modo che possiate visitarlo. L’escursione all’isola di Benidorm è una delle tante cose da fare a Benidorm.


  • Barco a la isla de Benidorm - Mundo Submarino
    Barco que sale cada día del año
  • Subida a la Isla Benidorm
  • Excursión en barco Benidorm

Distanza e come raggiungere l’isola

Il distanza dal porto di Benidorm è solo 2,5 miglia nautiche e la compagnia che fa questi viaggi è Excursiones Marítimas Benidorm. Si tratta di un’isola situata a una distanza molto breve, quindi non avrete il tempo di soffrire il mal di mare in barca.

Le barche fanno il viaggio tra 15 e 20 minutied è perfetto per godere di una splendida vista su tutta la baia di Benidorm. baia di Benidorme di Villajoyosa o Altea dal tetto. Inoltre, ci sono barche che offrono visione subacquea gratuitamente, in modo da poter vedere i fondali marini nello stesso tempo in cui si va sull’isola.

Il prezzo andata e ritorno è di 15 euro per gli adulti e 12 euro per i bambini. Vi consigliamo di consultare le tariffe speciali per i gruppi. Il prima partenza è a 10.00h e le barche partono ogni ora. Ci sono anche ritorni ogni ora, ma non dimenticare di controllare l’ultimo ritorno, che è soggetto alle condizioni meteorologiche.

Cosa vedere e fare sull’isola

L’isola di Benidorm ha un alto interesse ecologico ed è un piccolo isolotto la cui altezza massima si trova a 73 metri sul livello del maredove il faro che aiuta i marinai a individuare l’isola. Godetevi la vista, si può vedere fino al Peñón de Ifach, a Calpe.

Vai a fare una passeggiata! Per salire troviamo quattro percorsi diversi modi per conoscere l’isola. Tra i ricchi flora e fauna Gli uccelli si distinguono, e si possono trovare pannelli informativi intorno all’isola per conoscere le diverse specie.

Il subacqueo è molto ambita da subacquei e snorkelistiLe acque sono chiare e pulite e ha una grande ricchezza di pesci. Intorno all’isola troviamo le famose zone di La Llosa, Los Arcos, Punta Garbí, l’Embarcadero e il North Face. A seconda del livello di ogni persona, si consiglia una o l’altra immersione. Si può anche praticare snorkel nelle zone balneari autorizzate dell’isola o semplicemente fare un tuffo e godersi le stuoie sul mare. L’area dell’isola è un parco naturale protetto, quindi godetevi lo snorkeling e le immersioni, ma fate attenzione all’ambiente.

Sull’isola di Benidorm abbiamo trovato un singolo ristorantespecializzato in piatti di riso. Dal ristorante ci sono delle viste incredibili, ma se preferite, potete anche prendere il picnic e godetevi le vostre prelibatezze di fronte al mare.

Attenzione speciale con i gabbiani, soprattutto durante la stagione della riproduzione. Inutile dire di non toccare i nidi degli uccelli, perché diventano molto aggressivi e protettivi nei confronti dei loro piccoli.

 

Storia e curiosità dell’Illa

L’isola di Benidorm, attualmente inclusa nel Parco Naturale della Serra Gelada, è stata chiamata Isla de los Periodistas (Isola dei Giornalisti) per circa 45 anni, quando la Federazione spagnola delle Associazioni di Stampa fu nominata madrina dell’isola.

Sai che è un’isola disabitata? Nessuno vive o dorme lì, né il personale del ristorante né l’equipaggio. Per quanto si sa, i pirati l’hanno usato inizialmente come base per attaccare le città costiere della baia. Più tardi, intorno al 1830, alcune famiglie fuggirono da un’epidemia di colera.

 

D’altra parte, l’Illa de B Vista del skyline y el puerto de la ciudad desde la isla de Benidorm enidorm è nota per le sue numerose leggende legate al Puig Campana. Sicuramente avrete sentito quella del Tajo de Roldán, quella del cavaliere innamorato di una bella signora che si ammalò o quella del gigante innamorato di una giovane ragazza di Finestrat. E se no, forse tutte queste storie ci danno abbastanza per una voce successiva?

 

 

Raccomandazioni

Barco a la isla de Benidorm saliendo de vuelta

  • Ricordatevi sempre di proteggervi dal sole. È sempre importante farlo e non costa nulla mettere la protezione solare nello zaino e indossare occhiali da sole e un cappello.
  • Indossa scarpe comode, soprattutto se vuoi fare delle escursioni. Se stai anche andando a fare una nuotata, può essere una buona idea indossare stivaletti o simili.
  • Non dimenticare i tuoi occhiali da sub, i fondali dell’isola sono uno spettacolo.
  • Evitate di prendere passeggini per bambini, è meglio optare per uno zaino visto che le strade sono sterrate e di pietra.
  • Seguite i sentieri e rimanete all’interno delle aree di balneazione autorizzate. È per la vostra sicurezza.
  • Scoprire l’orario di ritorno delle barche. Ti rivogliamo al campeggio.

 

Ora puoi iniziare a preparare la tua escursione a Benidorm Island. L’ambiente naturale di Serra Gelada è bellissimo ed è molto vicino al campeggio. Questo è il tuo anno per visitarlo!